Cultura

Haiku: la poesia giapponese per liberare le emozioni

L’Haiku è un breve poema ispirato alle emozioni del momento, allo stupore e alla connessione con la natura. Si tratta di una tradizione giapponese grazie alla quale esplorare l’animo per favorire la guarigione, per trovare coraggi...

Psicologia clinica

Tricotillomania infantile: che cos’è?

Le persone colpite da tricotillomania provano l’irresistibile bisogno di strapparsi peli e capelli. Le conseguenze fisiche immediate sono notevoli ed evidenti. Alcune aree del corpo, soprattutto la testa, restano prive di peli o c...

Ormoni

Progesterone: caratteristiche e funzioni

Il progesterone è un ormone sessuale femminile che rientra nel gruppo degli steroidi. Viene secreto dalle ovaie dopo l’ovulazione e svolge numerose funzioni. Insieme agli estrogeni, è uno degli ormoni più importanti tra quelli che...

Famiglia

Disgregazione familiare e i bambini

A seconda delle circostanze, una separazione o un divorzio possono avere effetti più o meno rilevanti. Per ogni membro della famiglia un evento simile ha conseguenze diverse. Nel caso dei bambini, la disgregazione familiare può cr...

Salute

Mangiare frutti di mare e crostacei fa bene al cervello

Già da qualche decennio, i ricercatori scientifici insistono nel favorire il consumo di alimenti provenienti dal mare. Non parliamo solo di pesce o molluschi. Secondo alcuni studi recenti, infatti, mangiare frutti di mare e crosta...

Cinema, serie e psicologia

Maleficent, riscrivere la favola

Maleficent ha sbancato i botteghini nel 2014. Gli spettatori hanno accolto con entusiasmo la nuova proposta di un personaggio iconico dalla Disney. La critica, però, non è stata unanime. Sono stati criticati gli eccessi, le interm...

© 2018 La Mente è Meravigliosa | Blog di intrattenimento ed opinioni su temi riguardanti la psicologia.
I contenuti di questo articolo hanno esclusivamente scopo informativo. Le informazioni ivi contenute non intendono in alcun modo formulare diagnosi o sostituire il lavoro del professionista. Consigliamo di contattare il proprio medico di fiducia.